AssistenzaAzienda

    PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0

    Cod. VIRT40

    PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0 - COS’È E QUALI VANTAGGI OFFRE?

     

    Il Piano Nazionale Industria 4.0 è stato presentato per la prima volta il 21 settembre 2016.

     

    Industry 4.0, ridenominata in Italia Industria 4.0 (I4.0), è un termine utilizzato per indicare la cosiddetta Quarta Rivoluzione Industriale e comporta l’organizzazione di processi di produzione basati sulle ultime tecnologie e su dispositivi in grado di comunicare autonomamente tra loro lungo la catena del valore.

     

    Grazie all’IIoT (Industrial Internet of Things) e all’IoE (Internet of Everything) non solo digitale e reale si incontrano, ma anche persone e macchine si integrano e comunicano tra loro, portando alla creazione di una Smart Factory efficiente, flessibile e veloce.

     

    Il piano ha quindi l’obiettivo di incentivare gli investimenti verso beni strumentali nuovi 4.0 e aumentare la spesa privata in Ricerca, Sviluppo e Innovazione.

     

    INDUSTRIA 4.0 - PROROGATO PER ALTRI DUE ANNI

    La Legge di Bilancio 2021 ha prorogato fino al 31-12-2022 il credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi; ovvero fino al 30-06-2023 a condizione che entro il 31-12-2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di un acconto pari almeno al 20%.

     

    CREDITO D’IMPOSTA MAGGIORATO NEL 2021

    Nel 2021 il nuovo credito d’imposta risulta inoltre potenziato, passando per i beni 4.0 dal 40% al 50%. Confermato l’incentivo anche nel 2022, ma con la precedente aliquota (40%).

     

    ABBREVIAZIONE DEL PERIODO DI COMPENSAZIONE

    L’utilizzo del nuovo credito d’imposta è più veloce, con un periodo di compensazione di soli tre anni già a decorrere dall’anno in cui si è verificata l’interconnessione o entrata in funzione del bene.

    PROROGATA ANCHE LA NUOVA SABATINI

    I benefici fiscali dell’Industria 4.0 sono cumulabili anche con la Nuova Sabatini, prorogata fino al 2021.

    La misura Beni strumentali (“Nuova Sabatini”) è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo.

    Comporta dunque un contributo del MISE sugli interessi pagati su finanziamenti e leasing accesi per l’acquisto di beni strumentali nuovi, con possibilità di erogare il contributo in un’unica soluzione indipendentemente dall’importo del finanziamento deliberato.

     

    CREDITO D’IMPOSTA “BONUS SUD”

    Prorogato fino al 2022 anche il credito d’imposta previsto per l’acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni del Mezzogiorno: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, Molise e Abruzzo (nella misura massima del 45% per le piccole imprese, del 30% per Abruzzo e Molise).

    Questa misura, se sommata alle precedenti agevolazioni, consente di ottenere un incentivo fino al 95% della spesa sostenuta.

    REQUISITI PER USUFRUIRE DEL NUOVO CREDITO D‘IMPOSTA

     

    Un’attrezzatura nuova per la finitura, per usufruire del nuovo credito d’imposta, deve soddisfare i seguenti requisiti:

     

    1. Controllo per mezzo di CNC e/o PLC;

    2. Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica (è sufficiente che il bene scambi informazioni con sistemi interni e che sia riconoscibile in modo univoco mediante l’utilizzo di standard di riconoscimento internazionale, es. l’indirizzo IP);

    3. Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o altre macchine del ciclo produttivo;

    4. Interfaccia uomo macchina semplice ed intuitiva;

    5. Rispondenza ai più recenti standard in termini di sicurezza.

     

    A. Sistemi di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;

    B. Monitoraggio in continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo.

    TOSINGRAF - PRODOTTI 4.0

    Di seguito la vasta gamma di attrezzature Tosingraf che possono soddisfare i requisiti tecnici richiesti per l’ottenimento dei benefici fiscali sopra riportati e che possono dunque godere del credito d’imposta.

     

    Plastificatrici

    MAMO Plasti 350 XP

    Brossuratrici

    Fastbind Pureva Smart

    Fustellatrici

    ADC-4060 Lite

    ADC-5070 Plus

    Roland RV5080

    Piegatura, cordonatura e perforazione          

    Multigraf Touchline

    Taglierine multifunzione

    Uchida AeroCut X

    Uchida AeroCut X Pro

    Rifilatori

    XY Plus

    Plotter da taglio

    Roland CAMM-1 GS-24

    Roland CAMM-1 GR-540

    Roland CAMM-1 GR-640

    Tagliarisme

    IDEAL 5260

    EBA 6660

    EBA 5560 / LT

    EBA 7260

    Plotter stampa & taglio

    Roland TrueVIS SG2-300

    Roland TrueVIS SG2-540

    Roland TrueVIS SG2-640

    Roland TrueVIS VG2-540

    Roland TrueVIS VG2-640

    Roland VersaEXPRESS RF-640

    Roland SOLJET EJ-640

    Roland EJ-640 DECO

    Plotter UV

    Roland VersaUV LEF-12i

    Roland VersaUV LEF2-200

    Roland VersaUV LEF2-300

    Roland VersaUV LEF2-300D

    Roland VersaUV LEC2-330

    Roland VersaUV LEC2-640

    Sublimazione

    Roland Texart RT-640

    Stampa diretta su tessuto

    Brother GTXpro

    Brother GTXpro Bulk

    Laser

    Fusion Edge 12

    Zing 24 

     

     Vedi tutte >

    Privacy e cookie policy Questo sito fa uso di cookie propri per migliorare la tua esperienza di navigazione e di terze parti per inviarti messaggi promozionali in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni e per modificare le impostazioni dei cookie, clicca qui. Se clicchi sul tasto “OK” o se prosegui nella navigazione accetti l’uso dei cookie.